CODICE CORSO: I-WS25 LINGUA:

Panel Data Dinamici in Stata

Gli stimatori per modelli dynamic panel data (DPD) hanno acquisito prominenza nella moderna analisi econometrica, sia a livello macro che micro. Stata 15 ha un’offerta esaustiva di comandi ufficiali per tali procedure: da xtabond che implementa stimatori GMM con strumenti dati dai ritardi della variabile dipendente, a xtdpdsys che agli strumenti di xtabond aggiunge quelli derivati dalle differenze prime della dipendente fino a xtdpd che consente di stimare strutture più complesse, ma a costo di una più complessa implementazione. Antesignano dei comandi ufficiali di Stata per DPD è il comando di Stata xtabond2, scritto da David Roodman e grazie alla sua grande versatilità, tuttora largamente usato nelle applicazioni.

 

Tutte le procedure per DPD, anche le più semplici, richiedono attenzione nella specificazione del modello dinamico e nella selezione degli strumenti. Attenzione che deve legarsi alla capacità di interpretare gli appropriati test diagnostici dopo la stima. Il presente corso intende guidare i partecipanti tra tutte le procedure DPD disponibili, sia quelle della versione ufficiale, sia quelle user written, allo scopo di apprenderne l’implementazione e coglierne i punti di relativa forza e debolezza. Si affronteranno, inoltre, i problemi d’inferenza derivanti da weak-instrument bias, instrument-proliferation bias e small-sample bias, insieme a tutte le soluzioni pratiche più diffuse in letteratura, quali ad esempio system GMM, reduced-instrument-count GMM, bias-corrected LSDV.

 

Infine, ci soffermeremo su modelli non stazionari. In ambito di long panels, dove la dimensione time series è predominante rispetto a quella cross-section, s’illustreranno e si vedranno all’opera i test di unit root con xtunitroot e i test di cointegrazione con il nuovo comando di Stata 15, xtcointtest. Vedremo che alcuni stimatori DPD possono essere utilizzati per inferenza e stima in short panels non stazionari.

 

Tutte le procedure saranno dimostrate empiricamente con applicazioni scritte in dofile che richiameranno dati reali e simulati. Il materiale del corso sarà costituito dalle slides delle lezioni, i dofile e le banche dati utilizzate. Ampia parte del corso sarà dedicata a sessioni pratiche d’implementazione delle tecniche, durante le quali i partecipanti potranno lavorare direttamente dalle loro postazioni di calcolo sui materiali di Stata distribuiti sotto la guida del docente.

Il Workshop è di interesse per ricercatori e analisti in economia, medicina e scienze sociali che desiderino acquisire gli strumenti necessari per condurre ricerche empiriche utilizzando i dati panel dinamici.

Si richiede una buona conoscenza del modello di regressione lineare e del software Stata.

SESSIONE I: BREVE RIPASSO

Il modello lineare

 

SESSION II: PRELIMINARI: STIMATORI E TRASFORMAZIONI PANEL

Stimatori classici per la stima di modelli panel lineari: OLS su modelli trasformati in group-mean deviations; partial deviations; first differences; forward orthogonal deviations (regress, xtreg, xtabond2)
Semi-Inconsistenza degli stimatori classici per modelli panel data dinamici: il Nickell bias
Stima Monte-Carlo del Nickell bias con il comando xtarsim
Applicazioni con dati reali e simulati

 

SESSION III: STIMATORI DPD A VARIABILI STRUMENTALI E GMM

Stimatori TSLS e GMM in generale con ivregress.
Hansen-Sargan test sulle restrizioni di sovra-identificazione con estat overid
Wu-Hausman test di esogeneità con estat endog
Test di debolezza degli strumenti: Staiger-Stock, Stock-Yogo (estat firststage) Olea-Pfluger test (weakivtest)
Semplici stimatori TSLS per DPD con ivregress o xtivreg (Anderson e Hsiao)
Stimatori ottimali, one-step e two-step GMM, per DPD con xtabond, xtabond2 e xtdpdp
Applicazioni con dati reali e simulati.

 

SESSION IV: TEST DI SPECIFICAZIONE PER DPD

Hansen-Sargan test per stimatori GMM one-step e two-step con estat sargan o xtabond2
Test indiretti di validità degli strumenti: AR(p) test di Arellano e Bond con estat abond, xtabond2 o abar
Applicazioni con dati reali e simulati

 

SESSION V: PROBLEMI D’INFERENZA

Correzione di Windmeijer per gli standard error two-step
Debolezza degli strumenti GMM con variabili persistenti: stimatori GMM di sistema che utilizzano restrizioni sulle condizioni iniziali con xtdpd, xtabond2 e xtdpdsys
Bias da proliferazione degli strumenti: sintomi e soluzioni con xtabond2
Small-sample bias degli stimatori GMM: verifiche Monte Carlo con il comando xtarsim
Applicazioni con dati reali e simulati

 

SESSION V: CORREZIONE PER IL BIAS DEGLI STIMATORI CLASSICI

Approssimazioni di Kiviet per il Nickell bias nello stimatore fixed effect
Stima e inferenza con lo stimatore fixed effect corretto per il bias: il comando xtlsdvc
Applicazioni con dati reali e simulati

 

SESSIONE VII: PANEL NON STAZIONARI: TEST DI UNIT ROOT, TEST DI COINTEGRAZIONE E STIMA

Test di unit root con xtunitroot
Test di unit root con stimatori di sistema DPD e con xtlsdvc
Test di cointegrazione con xtcointtest
Stima di modelli non-stazionari con xtpmg e xtlsdvc
Applicazioni con dati reali e simulati

 

 

TESTI UTILI

Panel Data Econometrics Advanced Texts in Econometrics (2003) di M. Arellano, Oxford University Press
Microeconometrics using Stata, Revised Edition, (2010) di A. C. Cameron e P. K. Trivedi, Stata Press
Econometric Analysis of Cross Section and Panel Data (2010) di J. Wooldridge, MIT Press

Il workshop è previsto a Milano il 22-23-24 Novembre 2017, dalle 9.00 alle 17.30.

 

SEDE DI SVOLGIMENTO: NH Hotel Machiavelli ♦ Via del Lazzaretto, 5 ♦ 20124 Milano

 

La partecipazione al workshop è soggetta al pagamento della seguente quota di iscrizione:

 

Studenti*: € 788,00

Assegnisti / Specializzandi: € 1051,00

Università: € 1314,00

Governo / No-Profit: € 1478,00

Commerciale: € 1643,00

 

*Per usufruire dello status “studente” è necessario presentare copia del libretto universitario o un certificato di iscrizione (in carta semplice) all’Università ed essere studenti a tempo pieno.

 

I prezzi si intendono IVA 22% esclusa. L’aliquota IVA non sarà applicata per Enti Pubblici soggetti ad esenzione a norma dell’art. 14 c. 10 della L. 537/93 per la partecipazione a corsi di formazione dei propri dipendenti.

 

La quota di iscrizione include il pranzo, il materiale didattico e una licenza temporanea del software Stata (valida 30 giorni dalla data di inizio corso).

 

La partecipazione al workshop da inoltre diritto ad uno sconto sull’acquisto di una nuova licenza per singolo utente del Software Stata (ad esclusione della licenza di Stata per Studenti) e sull’acquisto di testi in Catalogo editi Stata Press.

 

SCADENZA ISCRIZIONE: 05.11.2017.

 

Lo svolgimento è condizionato dal raggiungimento di un numero minimo di 8 partecipanti ed un numero massimo di 15.


L’iscrizione al corso dovrà avvenire tramite lo specifico modulo di registrazione e pervenire a TStat S.r.l. almeno 15 giorni prima dell’inizio del corso stesso. E’ possibile richiedere il modulo di registrazione compilando il seguente form oppure inviando una mail a formazione@tstat.it


NOME*


EMAIL*


OGGETTO


IL TUO MESSAGGIO


Termini e condizioni*
Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003 - Testo completo



Tutte le procedure per dynamic panel data (DPD), anche le più semplici, richiedono attenzione nella specificazione del modello dinamico e nella selezione degli strumenti. Attenzione che deve legarsi alla capacità di interpretare gli appropriati test diagnostici dopo la stima. Il presente corso intende guidare i partecipanti tra tutte le procedure DPD disponibili, sia quelle della versione ufficiale, sia quelle user written, allo scopo di apprenderne l’implementazione e coglierne i punti di relativa forza e debolezza.