CODICE CORSO: I-IN17 LINGUA:

Visualizzazione dei Dati in Stata

I nuovi sviluppi nel campo della visualizzazione (”data visualization”) permettono di rappresentare caratteristiche salienti dei dati in un formato grafico più accessibile, facile da capire e intuitivamente convincente, rispetto agli approcci standard utilizzati, per esempio, negli spreadsheet. L’obiettivo di questo corso è di offrire una panoramica degli strumenti disponibili in Stata per la visualizzazione dei dati. Il corso illustra non solo i vari comandi disponibili in Stata per creare grafici e schemi (“schemes”) avanzati, ma anche i criteri da seguire per la selezione del tipo di grafico più adatto alle particolari esigenze dell’analisi. Il corso si conclude con la presentazione di una serie di suggerimenti utili (“tips e tricks”) sul come meglio preparare i dati per produrre diversi possibili “schemes” e sulle potenzialità dell’utilizzo dei “layers” nei panel bivariati. Le applicazioni e gli esempi sono basati sia su opzioni e funzioni disponibili in Stata, sia su routines scritte dagli utenti che possono essere integrate in Stata.

Le lezioni saranno di tipo interattivo ed avranno contenuto prevalentemente applicato. I partecipanti sperimenteranno di volta in volta le tecniche apprese attraverso numerose applicazioni empiriche su dati reali svolte dalle proprie postazioni di calcolo sotto la guida del docente.

 

MATERIALI: I materiali del corso includono i lucidi con la parte teorica, i do-file e le banche dati per l’implementazione di tutte le applicazioni empiriche. Questo consentirà ad ogni partecipante di esercitarsi sui contenuti del corso, eseguendo autonomamente i file distribuiti.

Il corso è di interesse per tutti i professionisti o ricercatori che abbiano la necessità di realizzare grafici di alta qualità in Stata.

Dimestichezza nell’utilizzo del PC e conoscenza di base di Stata.

SESSIONE I

Logica ed elementi del comando graph:

sintassi

tipi di grafici

opzioni disponibili

Creazione di un grafico semplice

Comandi utili per la gestione dei grafici

Caricare, esportare, modificare e salvare i grafici

 

SESSIONE II: PERSONALIZZAZIONE DELLO STILE DI UN GRAFICO

Modificare i font, i colori, lo sfondo

Modificare i markers, gli assi e i titoli

Aggiungere i simboli, caselle di testo, note

Evidenziare osservazioni di importanza, come outliers

 

SESSIONE III: PROGETTARE GRAFICI COMPLESSI

Principi generali per la costruzione di un buon grafico

Grafici di distribuzione, di composizione, di correlazione

Realizzazione dei grafici per sotto campioni: by e sort

Grafici “sovrapposti” e uso avanzato degli “strati” nei grafici twoway

 

SESSIONE IV: PRODOTTI FINALI

Unire e combinare grafici

Come creare un report grafico (semi-)automatico per LaTeX

Comandi particolari scritti da utenti e trucchetti vari

Il corso è previsto a Roma il giorno 14 Dicembre 2016, dalle ore 9:00 alle ore 17:00.

 

SEDE DI SVOLGIMENTO: Best Western Hotel Universo ♦ Via Principe Amedeo, 5/B ♦ 00185 Roma

 

La quota di iscrizione è di Euro 495,00 + IVA 22%.

 

L’aliquota IVA non sarà applicata per Enti Pubblici soggetti ad esenzione IVA a norma dell’art. 14 c. 10 della L. 537/93 per la partecipazione a corsi di formazione dei propri dipendenti. In caso contrario sarà necessario comunicare se l’ente è soggetto al regime dello “SPLIT PAYMENT” con IVA esposta di cui all’articolo 17-ter DPR 633/1972.

 

SCONTO PER GRUPPI: In caso di più iscritti provenienti da una stessa azienda o istituzione, verrà applicato uno sconto del 15% sulla quota di iscrizione al secondo iscritto e del 20% dal terzo iscritto in poi.

 

PACCHETTI FORMATIVI TSTAT: chi si iscrive a più di un corso nell’arco di un anno solare può usufruire di uno sconto sul prezzo di listino di ciascun corso addizionale (sconto del 10% su corsi di una giornata, 15% da due giornate in su).

 

STUDENTI: Gli studenti residenti in Italia devono presentare copia del libretto universitario o un certificato di iscrizione (in carta semplice) all’Università. (Gli studenti di master e dottorandi possono usufruire di uno sconto del 40% sul prezzo standard accademico).

 

La quota di iscrizione include il pranzo, il materiale didattico e una licenza temporanea del software Stata. Gli sconti sopra descritti non sono cumulabili tra loro. La partecipazione al corso dà inoltre diritto ad uno sconto sull’acquisto di una nuova licenza per singolo utente del Software Stata (ad esclusione della versione GradPlan) e sull’acquisto di testi in Catalogo editi Stata Press.

 

SCADENZA ISCRIZIONE: 30.11.2016. Le domande saranno valutate sulla base dell’ordine d’iscrizione.


L’iscrizione al corso dovrà avvenire tramite lo specifico modulo di registrazione e pervenire a TStat S.r.l. almeno 15 giorni prima dell’inizio del corso stesso. E’ possibile richiedere il modulo di registrazione compilando il seguente form oppure inviando una mail a formazione@tstat.it


NOME*


EMAIL*


OGGETTO


IL TUO MESSAGGIO


Termini e condizioni*
Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003 - Testo completo



I nuovi sviluppi nel campo della visualizzazione (”data visualization”) permettono di rappresentare caratteristiche salienti dei dati in un formato grafico più accessibile, facile da capire e intuitivamente convincente, rispetto agli approcci standard utilizzati, per esempio, negli spreadsheet. L’obiettivo di questo corso è di offrire una panoramica degli strumenti disponibili in Stata per la visualizzazione dei dati. Il corso illustra non solo i vari comandi disponibili in Stata per creare grafici e schemi (“schemes”) avanzati, ma anche i criteri da seguire per la selezione del tipo di grafico più adatto alle particolari esigenze dell’analisi. Il corso si conclude con la presentazione di una serie di suggerimenti utili (“tips e tricks”) sul come meglio preparare i dati per produrre diversi possibili “schemes” e sulle potenzialità dell’utilizzo dei “layers” nei panel bivariati. Le applicazioni e gli esempi sono basati sia su opzioni e funzioni disponibili in Stata, sia su routines scritte dagli utenti che possono essere integrate in Stata.